Colui che cerca con curiosità scopre che questo di per sé è una meraviglia.

0
Paesi attraversati
0
KM in bicicletta
0
Km in furgone
0
Giorni di viaggio

Fotografie

GIRO DEL MONDO IN BICICLETTA

35000 km around the world

La quiete

PRIMA della tempesta

Piemonte

e ALPI

Tramonto al San Primo

Godendosi il momento

Il momento più bello

Ritornando

Tramonto sulle Prealpi

Vanilla Sky

errare è umano

IL GIRO DEL MONDO IN BICICLETTA

Vi siete mai sentiti euforici, su di giri, completamente dentro il momento che state vivendo? Come quando di ritorno da una bella serata d’estate guidate la macchina sulla strada deserta e alla radio passano la vostra canzone preferita. C’è quell’istante in cui vi viene voglia di schiacciare il piede sull’acceleratore, in cui vi sentite al 100 per cento senza una ragione particolare, se non quella bella serata, quella bella musica e quella bella atmosfera. Ecco, io mi sono sentito così per un intero anno. Il 19 luglio 2015 sono partito per fare il giro del mondo in bicicletta. Sono tornato un anno dopo con 35.000 chilometri nelle gambe e i timbri di 35 paesi sul passaporto; ho pagato l’alloggio per dormire solo per 10 notti e ho conosciuto un’infinità di “fratelli”.

Sogna come se dovessi vivere per sempre. Vivi come se dovessi morire oggi.

James Dean

ultimi post

quando mi sforzo a scrivere

Dopo essere rimasto bloccato a Doha per 48 ore sono finalmente arrivato a Istanbul, per definizione è il punto di congiunzione tra Oriente e Occidente, quindi l’inizio dell’Europa. Ho visitato la città e mi sono rimesso subito in sella, ho appena 20 giorni e circa 2200km per ritornare a casa!

Leggi tutto

Le ultime colline lungo la costa sono state fantastiche, lì, l’ inverno si sentiva meno e campeggiare in tenda non era più un problema, soprattutto perchè quando chiedevo un posto sicuro dove campeggiare mi offrivano anche cena e colazione. La generosità sud africana mi ha proprio sorpreso!

Leggi tutto

Pedalando lungo la strada che porta a Cape Town mi stavo iniziando ad annoiare, la zona desertica ormai prossima prevedeva sempre meno centri abitati, così ho deciso di seguire alcuni consigli recuperati in questi giorni e di svoltare per la strada costiera.

Leggi tutto

Dopo essere atterrato nel mio ultimo continente, ho passato la prima sera in compagnia di Jack, abbiamo cenato e ho passato la prima notte nella sua depandance; il Sud Africa è la parte di questo continente più industrializzata e non è difficile trovare quel che si cerca, comprese le buone persone.

Leggi tutto

Scrivimi

Sono spesso in viaggio, ma mi impegno sempre a leggere e rispondere a tutta la posta!

Se invece è urgente puoi scrivermi o chiamarmi su Whatsapp al seguente numero: