Honduras e Nicaragua

Arrivato a Choluteca mi sono messo a lavorare al pc in un fast food, in questo viaggio cerco anche di portare avanti la mia attività per chi non lo sapesse, ma ancora non sapevo dove avrei dormito perché il contatto di warmshower non mi rispondeva più ormai da giorni, ma anche qui la mia fortuna ha fatto si che con un giro di whatsapp in pochi minuti trovassi già un’ altra persona pronta ad ospitarmi! Josue e la sua sposa han fatto veramente di tutto per darmi l’accoglienza migliore, e la mattina dopo, felice come sempre sono ripartito per l’ennesima frontiera, questa un pochino piu difficile xke ho dovuto abbandonare la bici, ma alla fine tutto bene! Entrato in Nicaragua mi sono messo a macinare i miei chilometri quando per pranzo mi sono fermato nel solito ristorante di strada composto da un grill, solitamente a legna, tavolini e sedie qua e là.
Mentre mangio si siede un tizio a mangiare di fianco a me, tutto tatuato e dalla faccia poco raccomandabile, mi fa le solite domande e parliamo come già è successo mille volte, ma questa volta si avvicina e mi confida che lui è "della mala", e che qui è un posto poco sicuro per uno come me. Incomincio a fiutare il pericolo, ma non manca troppo a finire il suo pranzo e sempre avvicinandosi, ma con tutt’altra espressione mi dice "DAMMI TUTTO QUELLO CHE HAI O TI UCCIDO!"; Io non so che fare, mi rendo conto anche che a pochi passi da me c’è altra gente e prendo tempo, ho a portata di mano 20$ e glieli do sperando che se ne vada, ma niente, vuole tutto! Alla fine un gruppo di gente si avvicina, io prendo tutto e vado in mezzo a loro e poi veloce sulla bici e mi infilo in un mercato! Non so quanto si sarebbe spinto in là ma di sicuro mi è andata bene, la prossima volta mi siederò più vicino ad altra gente ma in ogni caso domani entrerò in Costarica e lì dovrebbe essere tutto molto più sicuro! Ora sono a Managua, la capitale, dove c’è in atto una protesta perché qualche pazzo vuole costruire un altro canale simile a quello di Panama e stasera finalmente sono ospite da un ballerino e quindi possiamo forse andare a ballare un po’ di salsa!

About the author: admin