Otto mesi di viaggio

Otto mesi di viaggio, 25 mila chilometri, da solo, ma in compagnia di nuovi amici ogni giorno diversi. 244 notti tra tenda e divani, pagando in totale solo quattro notti. È vero, arrivo da una realtà fortunata, se non avessi avuto degli insegnamenti e se non avessi conosciuto alcune persone chiave nella mia vita non sarei qui, a farmi affascinare dai miei stessi ricordi. Quando si vive nella routine, i giorni passano e neanche ce ne accorgiamo, invece durante un’avventura in ogni secondo può capitare qualcosa, ogni incontro, ogni chiacchierata e ogni abbraccio ha un valore aumentato. Le sensazioni sono moltiplicate e tutto ti travolge. È un vivere a perdifiato che ti porta alla sera stanco, ma con il sorriso stampato. Non c’è bisogno di fare il giro del Mondo, l’importante è non aver paura nel provare quel che si desidera.

Ora sono in arrivo a Bangkok, ho pedalato tanto e a temperature proibitive, ho visitato Ayutthaya ed ho dormito in posti bellissimi. Sono carico e felice! A presto

About the author: admin